Sua maestà la calce

25 maggio 2010
Calce arancione

Calce tramonto

Il grassello di calce. A tutti più noto come stucco, da non confondere con quello veneziano. Sicuramente la lavorazione più bella(almeno per me) del nostro mestiere. Sia come risultato finale, che come metodo di applicazione. Questa calce arancio ricorda la luce del tramonto, che da importanza alla parete e a ciò che è ad essa legata. Molti si fanno spaventare dal prezzo di questa “bellezza murale”, ma bisogna ricordarsi che tale effetto può durare più di vent’anni, evitando il ripetersi dell’imbiancatura classica, che andrebbe effettuata ogni 3-5 anni. Sono consapevole che il costo non è indifferente,ma niente di simile può rendere un ambiente così speciale e raffinato. La meraviglia del lucido che gioca con la luce, e l’effetto liscio-marmo al tatto, valgono in tutto il “prezzo del “biglietto”. Ovviamente dietro al costo si cela anche la durata e la pesantezza della lavorazione,e il prezzo stesso del materiale.